GAME OF THRONES: Sophie Turner parla della settima stagione, degli scherzi sul set e del destino di Sansa

In Game of Thrones Sansa Stark avrebbe potuto essere la Regina del Nord – e potrebbe ancora governare Westeros al fianco di Jon Snow. Ma le alleanze del Nord sono un po’ complicate, come l’attrice Sophie Turner ha spiegato in un extra di un DVD, e lo sguardo pieno di significato che si scambiano Sansa e Littlefinger nel finale della sesta stagione promette ulteriori complicazioni. Adesso che la Turner ha finito di girare le sue scene della settima stagione, sta pensando a come finirà – sia il suo personaggio che per lei. Sulla strada per l’aeroporto di ritorno a Londra, ha parlato con Vulture a proposito della lotta del suo personaggio per il poter, del perchè Sansa ha bisogno di un terapista e del perchè vorrebbe che il cast se ne andasse con il botto.

Come descriveresti l’atteggiamento di Sansa nella settima stagione, dopo quello che è successo in seguito alla Battle of the Bastards?

Alla fine della stagione, Sansa assapora un po’ di potere – ed è la prima volta per lei. Le sembra se lo meriti, perchè ha fatto così tanto per Jon e per il Nord, così quando salva tutti e non le viene riconosciuto alcun merito, è come se avesse avuto un assaggio di potere che le è stato subito portato via. Le è stato negato il rispetto che sente di meritare. Stava provando a dare consigli a Jon e ad essere un leader collaborativo, ma è difficile quando ci sono patriarcato e sessismo. Sarebbe un perfetto aggiustamento se Jon la ascoltasse e facesse quello che dice. Quindi ha guardato Littlefinger come per dire, oh, hai ragione. Forse quell’immagine di me sul trono con te al mio fianco non era così male. E poi c’è il sorriso di quando si allontana dopo aver ucciso Ramsay, è piuttosto interessante. Ti chiedi se è dovuto al suo primo omicidio, al fatto che quell’uomo è fuori dalla sua vita, oppure al fatto che le sia piaciuto. Ma lei è molto più potente, e sarà molto interessante vedere come lo affronterà nella prossima stagione.

è stato detto molto sulla prospettiva di una Dark Sansa quando ha avuto la possibilità di cambiarsi d’abito all’Eyrie ed è scesa dalle scale tutta in nero. Ma adesso sembra ci sia più di una possibilità di avere una Dark Sansa…

Oh sì. Il suo cambio d’abiti era solo il primo indice che era pronta a mettersi in gioco. Quella era una versione delicata di Dark Sansa, e adesso sembra davvero che lei abbia un lato oscuro. è entrata a far parte del gioco, in modo molto spietato. Quando vorrà qualcosa, se lo andrà a prendere.

è interessante come gran parte di tutto questo sia mostrato in modo non verbale. Il sorriso, l’aspetto…

Questo è il modo in cui riesce a sopravvivere. Sansa deve fare tutto in modo non verbale. Non le hanno mai permesso di farsi sentire o dire qualcosa. Ha imparato a non dire mai quello che pensa. Ha sempre avuto una sorta di facciata, è questo il modo in cui ‘giocherà’, penso. è il suo modo di adattarsi a questo mondo crudele.

Non sarebbe bello però se conoscesse qualcuno di cui si fidasse, con cui potesse parlare, con cui sfogarsi?

Sicuramente! [Ride] O se semplicemente potessimo sapere quello che pensa? Sarebbe divertentissimo. Se potessero scriverlo, sarebbe bellissimo. Lo adorerei. Sarebbe tipo [con una voce irritata] “Ugh, e poi dovevo tornare da Ramsay…” Se potessimo avere un po’ di sfogo, sarebbe fantastico. Ha bisogno di un amico, di qualcuno che la ascolti. Ha bisogno di un terapista, è quello di cui ha bisogno. Penso che interpretarla sia stato come andare in terapia per me! è stata una lezione importante osservare un personaggio per 7 anni, e non essere davvero lei, così vederla dall’esterno. è stato come un caso di studio per me osservarla, e vedere come i vari avvenimenti l’hanno cambiata.

Okay, quindi come sarebbe una sua seduta dall’analista?

Oddio! [Ride] Bè, per prima cosa deve lavorare sui cambiamenti della sua nuova vita. Al momento, è quello per cui le serve la terapia: essere in grado di maneggiare il potere che ora possiede, e come stare al comando. E come usare quel potere senza venirne travolta. Deve anche imparare a fidarsi. Jon è probabilmente la persona più vicina con cui può farlo. Penso Littlefinger sia un buon consigliere, ma non ci si può davvero fidare di lui.

Littlefinger non si fida di nessuno, e per questo è strano che si fidi di lei. Sansa è una delle poche persone che può far fuori Littlefinger, dato che sa della cospirazione a cui ha partecipato per uccidere Joffrey e lo ha visto uccidere Lysa. 

Esatto! Lei ha potere su di lui. E dopo averlo affrontato per averla venduta ai Bolton, le deve molto. Lui sa che deve essere leale con lei adesso, e la deve servire, perchè ha molto su di lui. Distruggerebbe la sua reputazione se lei rivelasse quello che sa su di lui. Lei ha potere, ma bisogna vedere se la gente la ascolterebbe o meno. Ne vedrete di più nella prossima stagione.

Man mano che vi avvicinate alla fine, qual è l’umore sul set?

è molto emozionante. Ci rendiamo conto che tutto pian piano sta finendo. Abbiamo avuto varie discussioni come Cosa facciamo l’ultimo giorno sul set? Cosa prendiamo ai produttori? Sta diventando tutto reale adesso che siamo arrivando alla fine. L’atmosfera sul set è cupa, ma tutti stanno cercando di divertirsi il più possibile, di goderne al massimo, di non dare nulla per scontato.

Per migliorare l’umore sul set, magari potresti fare degli scherzi ai produttori?

Penso sia un’ottima idea. Non so come prendermi gioco di loro, ma penso sia un’ottima idea, contando quanto loro lo hanno fatto con noi. Forse dovremmo far finta di licenziarci tutti, poco prima che inizino le riprese della stagione finale. Pretendere cifre esorbitanti! Solo per vedere le loro facce. Ne varrebbe la pena, di sicuro.

Tutti sono entusiasti dei tatuaggi coordinati che hai fatto con Maisie Williams. Anche altri membri del cast lo faranno?

Penso sia l’intenzione di tutti, farsi dei tatuaggi coordinati se sopravviviamo all’ottava stagione. Questo è il piano. Ma non significa per forza che ci sia anch’io!

I membri che non sopravviveranno potrebbero farsi un tatuaggio temporaneo.

Magari sulle nostre facce! O sulle nostre fronti. Come un tatuaggio da gang. Perfetto, ora sono pronta, ho fatto il mio lavoro. Posso morire felice. [Ride]

FONTE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: