BLINDSPOT: Jane e Weller potranno mai avere qualcosa di normale? [SPOILER]

Questo articolo contiene spoiler su Blindspot. Continuate a vostro rischio e pericolo!

Fin da quando Weller ha scoperto che la donna a cui ha permesso di entrare nella sua vita non era l’amica scomparsa della sua infanzia ma una criminale che si è infiltrata nell’FBI, i fan di Weller e Jane di Blindspot si sono chiesti se il duo possa riconciliarsi, prima o poi.

La buona notizia è che Weller (Sullivan Stapleton) ha pian piano ricominciato a fidarsi di Jane (Jaimie Alexander), che si è dimostrata essere una risorsa insostituibile per rintracciare Sandstorm. La cattiva notizia è che le loro vite sono sono troppo complicate per avere una relazione tradizionale — specialmente da quando lo specialista nella conservazione dell’acqua Oliver (Jonathan Patrick Moore) è tornato in gioco. EW ha parlato con Jaimie Alexander per avere qualche scoop su cosa succederà.

La scorsa settimana Jane si è presentata alla porta di Weller con delle birre. Ci puoi dire qualcosa sul fatto che si stanno avvicinando? 
In un certo senso è un’offerta di pace. Sta dicendo “So di non essere qui per parlare di mio fratello, ma ascoltami. Lui è la mia famiglia e tu sei l’unica persona che capirà”. Lei è la più vicina a Weller. Penso gli sia grata per aver portato Roma sul campo. Lui ha ricordato molto, ne è valsa la pena. Quando gli spara è terrificante, ma in qualche modo Weller ha capito. è il modo di Jane di dire “Grazie, ma sei anche l’unica persona di cui mi posso fidare. Per favore aiutami”. Questo è un bellissimo momento, perchè, pian piano in questa stagione, stanno mettendo le basi per una relazione molto molto solida – che sia amicizia o amore. All’inizio si ritrovano insieme tutto d’un colpo, ma adesso hanno la possibilità di andarci piano. Tutti sanno che più lentamente ti muovi, di solito più a lungo dura.

Potranno mai avere qualcosa di normale, specialmente considerando che i sentimenti di Jane per Weller possono essere un ostacolo? 
Il fatto è che nel loro lavoro non vuoi che il tuo giudizio venga offuscato. Nell’FBI, quando le cose si fanno difficili, bisogna essere sicuri di avere gli occhi sull’obiettivo finale, e non puoi lasciare che le emozioni interferiscano. Con Weller e Jane, c’è qualcosa che hanno in comune; si capiscono, e questo rende tutto più semplice. Possono stare seduti nella stessa stanza senza parlare ed essere semplicemente felici di essere insieme, perchè sanno che l’altra persona è al sicuro. Questa è una cosa davvero bellissima da avere con qualcun altro. Non penso avranno mai qualcosa di normale. Non penso possa esserci nulla di normale, ma questo è il bello. Per questo è entusiasmante e allettante. Invece di forzare qualcosa, lo accettano per quello che è.

La psichiatra in pratica ha detto di rinchiudere Roman per sempre. Come si svilupperà la relazione di Jane con lui? 
Penso lei sia disposta a sentire opinioni da altre persone, ma è l’unica cosa che ha del suo passato. Quindi se non funziona lei si ritroverebbe in una situazione orribile. Non ha più nessun altro. Lei sta cercando di salvarlo, crede ci sia del buono in lui. Vuoi credere a tuo fratello e alla tua famiglia. Lei vuole proteggerlo. Si comporta in modo molto materno con Roman. Lui non può essere incolpato per chi è. È questo che sta cercando di dire alla squadra. Non è stata una sua scelta. Siamo stati presi quando eravamo bambini e vi hanno obbligato a fare questo. Jane è stata fortunata perché l’FBI l’ha accolta e si è creata una sorta di comunità lì. Roman non ha nessuno a parte Jane. Quindi lei sta cercando di spiegare questo a Weller e alla squadra, ma non viene capita. È triste. La relazione e la dinamica tra Roman e Jane è inseparabile. Si appoggiano l’uno all’altra. Lui ha bisogno di lei perché non ricorda nulla, e lei ha bisogno di lui perché non ha nessun altro legame con il suo passato. Penso che lei abbia davvero pensato di fare la cosa giusta quando gli ha cancellato la memoria, perché lei ha avuto la possibilità di ricominciare da zero. Lei non è più quella di prima. Ha paura che lui non sia come lei, e questa questa la questione della natura e dell’educazione.

Come si sente Jane quando si rende conto, man mano che Roman riacquista i suoi ricordi,  di non essersi comportata molto bene nei suoi confronti? 
Lei non si è comportata bene, e penso che le spezzi il cuore. Si rende conto di avere la possibilità di rimediare adesso. Ci saranno alcuni momenti nel corso della stagione in cui farà delle cose per rendere la sua vita più facile, anche solo qualcosa di semplice come portargli un cuscino. Non ci va molto, è solo gentilezza verso un altro essere umano. Non importa se è un cattivo ragazzo o meno. Non riesce a ricordare nulla, e non ha fatto nulla di sbagliato per adesso. Il suo istinto di sparare a Weller e Reade era dettato dal desiderio di salvarli, non voleva far loro del male. è molto simile a Jane nel senso che sono stati addestrati allo stesso modo. Nella mia teoria e in quella di Jane, lui sapeva che indossavano i giubbotti antiproiettile. Li ha colpiti lì di proposito. Ci sono due modi di vedere la questione. Penso che Jane pensi che lui l’abbia fatto per salvare la loro vita. Loro probabilmente non la pensano così.

Roman sta ricordando molto pezzetto per pezzetto, ma non sta più succedendo a Jane. Lo vedremo ancora?    
Sì. L’ho chiesto io stessa a Martin. Lui è una sorta di nuova Jane Doe, ma anche Jane ricomincerà a ricordare. Inizia a ricordare alcune cose a proposito di quanto cattiva è stata con Roman. C’è un incontro nel suo passato tra Roman, Cade, e lei stessa, e lei sta iniziando a ricordare di essere stata peggio di quanto pensasse. Ed è triste perchè quel povero bambino è stato bullizzato in un orfanotrofio, e lei doveva sempre salvarlo. Lui è sempre stato perso, e il Roman di adesso, senza memoria, continua a chiedere ‘Nostra madre ci ha mai amato?’. Questo è triste, e tutto quello che Jane vorrebbe fare è prenderlo. Penso che in un certo senso lei speri che lui possa vivere nella casa sicura con lei e che possa trattarlo bene. Il motivo per cui lui potrebbe diventare violento è che viene trattato come se non fosse umano, quindi è la natura verso l’educazione. Lo stiamo educando ad essere negativo lasciandolo nella sua cella, ma allo stesso tempo molte persone sono al sicuro se lui è lì dentro.

Nel profondo, lei si fida di lui? Oppure una parte di lei è ancora preoccupata? 
Penso entrambe le cose. Una parte di lei si fida perchè ha visto dei lati di lui che ci tengono, e lacrime e paura, e cose del genere. Pensa che se sei in grado di provare queste emozioni, sei in grado di amare. Però, allo stesso tempo, è preoccupata perchè è una mina vagante. Penso sia preoccupata ogni volta che non è con lui. Se qualcuno lo portasse da qualche parte e lei non fosse lì sarebbe preoccupata. Penso che ad un certo punto della stagione dovrà ammettere a sè stessa che ‘Lui potrebbe non essere quello che pensavo”.

Con l’avvicinarsi della Fase 2, quanto in là si spingerà  Jane per fermarla? E prenderà delle decisioni di cui alla fine si pentirà? 
Sì. Ci saranno delle decisioni di cui penso si pentirà a posteriori. Per natura, Jane è una brava persona e cerca sempre di fare la cosa giusta. Il suo giudizio è oscurato dai suoi sentimenti per Weller, da quelli per Roman, dalla sua ricerca per capire chi era. Vuole solo una vita normale. Penso che se potesse probabilmente sarebbe una cameriera da qualche parte e se la prenderebbe con calma. Non vuole fare quello che sta facendo, ma deve. Di fatto è obbligata a fermare qualcosa che lei stessa ha iniziato, nei panni di due persone completamente diverse. Ma vedrete un po’ di Remi nei prossimi episodi.

Lei è davvero dalla parte dell’FBI? Oppure man mano che scopre di più sulla Fase 2 e su cosa Shepherd vuole davvero, vedremo alcuni lati di Remi spuntare fuori?
Penso che lei veda entrambi i lati. Nel senso, tutti pensano di essere giustificati. Lei capisce il lato di Shepherd, e capisce quello dell’FBI. Metà dell’FBI si sta sbagliando, e metà è nel giusto, e lo stesso vale per Sandstorm. Ma gli omicidi senza pietà che Shepherd compie fanno dire a Jane ‘Non è giusto. Sì, il governo deve cambiare perchè non sono nemmeno loro nel giusto’. Quindi è combattuta. Penso che lei creda ci sia qualcosa di positivo nel lato dell’FBI in cui lei sta cercando di stare, perchè non vuole uccidere qualcuno solo per dimostrare che è in grado di farlo. L’FBI non glielo chiederebbe mai. Sarà molto combattuta, in particolare per quanto riguarda il fratello, se si trovasse immischiato in qualcosa. Dal punto di vista emotivo, sarà intrappolata.

Patterson è determinata ad ottenere vendetta. Lei e Jane legheranno per questo motivo? 
Legheranno un po’. Abbiamo appena girato una scena molto bella. Non posso parlarne, ma io amo Ashley. Il suo arco narrativo è il mio preferito in questa stagione. Sono attirata dal suo personaggio e da quello di Roman. Abbiamo avuto attori fantastici finora. Tom Lipinski, che interpreta Cade, e poi Archie Panjabi è una delle mie persone preferite. Poi c’è Luke Mitchell, e io non riesco a immaginare nessun altro per interpretare Roman. è un omone, ma allo stesso tempo vorresti solo abbracciarlo, come per Roman. Ci sono tristezza e dolcezza lì, e lui le interpreta alla perfezione.

Sandstorm è sempre un passo avanti. 
E scoprirete perchè.

C’è un’altra talpa?
Scoprirete nel 16° episodio perchè sono sempre un passo avanti, e io ho detto ‘Che c-o’. Quello che succede è folle. Ci saranno una serie di flashback, in cui, senza saperlo, tutti noi abbiamo girato qualcosa che fa capire come facciano a sapere certe cose, e noi attori non ne eravamo consapevoli. Martin è un genio in queste cose.

Man mano che ci avviciniamo alla fase due e al finale, la questione se Jane è una brava persona avrà un ruolo importante? 
Secondo me sappiamo che è una brava persona. L’unica cosa che potrebbe costringerla a fare qualcosa di scorretto sarebbe avere un legame emotivo con qualcosa o qualcuno che è dall’altra parte. Jane cerca di rimanere una combattente. Ogni tanto torna ad essere Remi solo per mantenere il focus.

Martin Gero ha detto che in questa stagione avremo la risposta a molte delle domande in generale sulla serie.
Me l’ha detto. Io gli dico ‘Cosa succederà?’ Lui dice ‘Vuoi davvero saperlo?’ Io dico ‘Sì’ Lui mi dice una cosa, poi si distrae e io gli dico ‘Martin!’. Non voglio che sapere cosa succederà modifichi la mia performance. Ho molto da memorizzare, gli stunt e tutto il resto. Penso che sapere le cose settimana dopo settimana, episodio dopo episodio, sia più facile per me come attrice, ma sono coinvolta. Nel senso, sono nello show, e lo trovo fantastico.

FONTE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: