13 REASONS WHY: qualche anticipazione sulla seconda stagione

La prima stagione di 13 Reasons Why (Tredici) racconta la storia di Hannah Baker, un ragazza al terzo anno di liceo che si toglie la vita e lascia 13 nastri sui quali ha registrato i motivi del suo gesto. Ma ora che lo show di Netflix è stato rinnovato per una seconda stagione la domanda è: la storia di Hannah è finita?

Spoiler: No, non lo è.

EW ha riportato in esclusiva i primi dettagli della seconda stagione anticipati dallo showrunner Brian Yorkey.

ENTERTAINMENT WEEKLY: Hai sempre voluto una seconda stagione?
BRIAN YORKEY: Quando abbiamo finito la prima stagione ho capito che volevo continuare. Abbiamo dei personaggi che, dopo 13 episodi, stanno iniziando un processo di guarigione e il processo di accettare di essere uno dei motivi della morte di Hannah e di come la morte di Hannah cambierà le loro vite da ora in avanti. Penso che ci sia un non so che di affascinante in come affrontiamo il lutto, come guariamo e come capiamo il modo per prendersi cura l’uno dell’altra. Ho sentito da un paio di persone, “Bè abbiamo ascoltato tutte le cassette quindi la sua storia è terminata.” Questo però tralascia il fatto che per ogni cassetta c’è un’altra persona che ha una storia, che è la persona che poi viene citata da Hannah nelle cassette. Abbiamo visto la prospettiva di Hannah, ma c’è ancora molto da raccontare di questi personaggi. C’è ancora un sacco da scoprire. Ho detto più volte che questo show parla di come ci trasformiamo da ragazzini in uomini e di come trattiamo le ragazze e le donne nella nostra cultura e ciò che possiamo migliorare in entrambi i casi. E ho realizzato che eravamo solo all’inizio del processo di trasformazione da ragazzini ad adulti. E’ qualcosa che non abbiamo potuto vedere in Hannah e vorrei davvero vederlo con questi altri personaggi che ho imparato ad amare.

Per cui Hannah ci sarà nella seconda stagione?
Oh assolutamente. Penso che una delle domande ancora senza risposta sia “c’è qualcuno responsabile della morte di Hannah? La scuola è responsabile? Chi è, sempre se ce ne sia uno?” Un modo per esplorare questa domanda è attraverso il processo e le riflessioni dei ragazzi su dove saranno alcuni mesi dopo e quali altri segreti ci saranno ancora da svelare. Questo ci riporterà al passato, nella storia di Hannah. Daremo una nuova prospettiva a eventi che già conosciamo e vedremo anche cose di cui non abbiamo ancora sentito parlare che riempiranno alcuni vuoti e ci aiuteranno a capire meglio chi era Hannah Baker e quale fosse la sua vita.

So che sei interessato alle conseguenze per Bryce. 
Quando le persone pensano che la storia di Jessica sia finita, credo che sia un pensiero orribile perchè Jessica sta iniziando il processo di guarigione dallo stupro e abbiamo uno stupratore che non è ancora stato processato. Lasciare in sospeso questa questione sarebbe sbagliato. Voglio vedere come andrà a finire e voglio che la storia di Jessica abbia la giustizia meritata mentre la ragazza tornerà a scuola e durante il suo processo di guarigione, perchè è qualcosa che affrontano milioni di ragazze. E poi voglio anche che qualcuno tiri un pugno in faccia a Bryce.

Possiamo aspettarci risposte per quanto riguarda i cliffhanger nel finale della prima stagione?
Tutti i cliffhanger che abbiamo visto nel finale della prima stagione si rifanno al set di traumi di cui stiamo parlando – bullismo, lo stupro di Jessica, lo stupro di Hannah. Sono tutti collegati, per cui vorrei davvero esplorare come vanno a finire e se c’è, almeno io penso di sì, un po’ di luce per questi ragazzi. Continueremo a raccontare le loro storie in modo totalmente onesto. Risponderemo a tutte quelle domande scottanti che le persone hanno sullo show. Tyler farà qualcosa? Cosa accadrà ad Alex? Bryce verrà arrestato? Risponderemo a tutte queste domande, ma penso che continueremo a guardare in modo onesto e sincero a ciò che dovranno affrontare, anche se a volte sarà doloroso. Ma penso che ciò che scopriremo è che, nel momento in cui inizieranno ad uscire da questo momento buio, troveranno la luce e la speranza. E’ la mia speranza ed è anche sincera. Penso che la falsa speranza sia un pericolo, ma penso anche che ci sia sempre un po’ di luce, anche nei momenti più bui.

Ci saranno ancora linee temporanee multiple?
Sì, sicuramente alterneremo presente e passato. E ci sarà un narratore in tutti gli episodi, ma non sarà più Hannah. Il narratore e le storie che verrano raccontate ci porteranno nel passato e poi di nuovo nel presente proprio come aveva fatto Hannah nella stagione 1. Per cui vedremo ancora questa alternanza di periodi e li vedremo distendersi e il modo in cui si influenzeranno a vicenda.

Sembra che la seconda stagione riprenderà a raccontare subito dopo la fine della prima stagione.
Direi che riprenderà alcuni mesi dopo la fine della prima stagione.

Avete finito con le cassette?
Le cassette sono ovviamente ancora nella mente delle persone, ma ci sarà una tecnologia analoga che giocherà un ruolo importante nella seconda stagione. Per cui le cassette non sono al centro di questa stagione – queste due scatole di cassette sono ancora in giro e le persone continuano a pensarci – ma ci sarà una nuova tecnologia per tredicenni da cercare su Google e provate a capire quale sarà.

La seconda stagione di 13 Reasons Why debutterà su Netflix nel 2018.

Fonte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: