MASTER OF NONE: Aziz Ansari parla dell’episodio sulla religione

Un episodio della seconda stagione di Master of None, creata da Aziz Ansari, è più personale del solito: ‘Religion’, il terzo della stagione.

Insieme ai suoi genitori, Shoukath e Fatima Ansari, l’episodio è basato sull’esperienza personale di Aziz, un bambino musulmano cresciuto con la brama di bacon in South Carolina. La storia lo segue fino all’età adulta quando, durante una cena disastrosa, il personaggio di Aziz, Dev, rivela finalmente ai suoi genitori che mangia maiale. E’ inutile dire che ne scaturisce una tragedia.

Aziz ha parlato dell’episodio non solo come una serie divertente di eventi, ma anche come un modo innovativo per portare l’humor islamico al pubblico.

“Il terzo episodio parla di religione e di Islam in un modo che non avevo mai visto in televisione o in un film,” ha detto Ansari. “E’ un po’ simile all’episodio della scorsa stagione ‘Parents’ nel quale si parlava della relazione che i genitori hanno con i propri figli, ma ovviamente questo parla di religione. Spero che questo episodio colpisca le persone. E’ sicuramente un problema che ho dovuto affrontare come anche altre persone nella mia famiglia e nella mia vita: l’idea di religione e famiglia.”

“Il seme di questa idea è stato il fatto che non ho mai visto humor Islamico nel modo in cui avete visto l’humor ebraico,” ha continuato Ansari. “Con la mia famiglia rido talmente di tante cose che mi interessano, che mi sono successe, che hanno a che fare con la religione e non le ho mai viste rappresentate, per cui mi sembrava interessante scrivere a riguardo. Ho detto agli autori, quando stavamo parlando di questo episodio, di guardare l’episodio di Curb Your Enthusiasm chiamato ‘The Ski Lift.’ E’ un ottimo episodio di Curb.”

Nell’episodio, Larry David prova ad inserire Richard Lewis nella lista dei donatori di rene, per cui finge di essere super religioso. Ansari spiega come questo ha influenzato la sua visione per la serie: “Tutte le battute sono sulla religione. Ho pensato che se avessimo potuto fare un episodio come quello ma sull’Islam, sarebbe stato un bell’episodio. Credo di esserci riuscito. Almeno è quello che sembra. Solo sapere che il personaggio di mio padre non è così religioso e ogni volta che da spettacolo è sempre divertente. Penso che non abbia importante la tua religione, conosci quel tipo di comportamento. Ci sono tante persone che lo fanno, chi da spettacolo quando ci sono persone più religiose attorno. Mi fa proprio ridere. Mio padre lo fa in un modo così divertente che mi fa morire.”

La seconda stagione di Master of None è in streaming su Netflix.

Fonte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: